I nostri prodotti

Nell’isola esiste una tradizione casearia antichissima, qualcuno sostiene la più antica d’Europa (Cantarelli, Betta), qui vive il secondo gregge ovino per numero di capi d’Italia ed esistono infinite utilizzazioni culinarie del formaggio. Eppure questo patrimonio straordinario è di difficile percezione non solo fuori dall’isola, anche nella Sicilia stessa, non c’è coscienza diffusa del valore culturale oltre che gastronomico di questo patrimonio.

A seguire i principali formaggi tradizionali siciliani valorizzati dal progetto Lactimed.

Vastedda della valle del Belìce

Caratteristiche

Filare la cagliata di latte ovino è difficilissimo e quindi i formaggi prodotti con questa tecnica sono rarissimi. La vastedda è uno di questi. In passato i casari della valle del Belìce la producevano nel periodo estivo tentando di recuperare i pecorini che avevano dei difetti. Il nome vastedda deriva infatti probabilmente dal dialetto “vasta” cioè guasta, andata a male, mentre oggi si produce ad hoc con il latte di pecora della razza valle del Belìce. E’ un formaggio – da consumare fresco, entro pochi giorni dalla produzione – straordinario per fragranza, suadenza e intensità gustativa.
Online Drugstore,cialis compare discount price,Free shipping,buy clomid mastercard,Discount 10%order cheap levitra






@ 2014 Slow Food - All rights reserved - C.F. 91008360041 - Powered by BODA' Comunicazione - BODACOM